Espressiva

Davanti ad un bicchiere di rosso, la curiosità mi ha spinto a chiedere a quel fotografo, amico frizzante e scevro da determinazioni, a chi si fosse ispirato per raggiungere tale successo.

Rispose: “Sto ancora imparando. Nutro ispirazioni quotidianamente, non posso dire di essere completo, non ero in grado neppure quella volta in cui mi hanno chiamato per una serie a New York.”

Ogni tanto mi capita di pensarci, e trovo che questa continua ricerca di imparare sia vitale.
Ci si spoglia di quel costante prevaricare, di dover per forza primeggiare con fotografie più belle di quelle degli altri. In base a cosa poi?

Dopo quella risposta, ho realizzato che non c’è niente di strano nell’acquistare la frutta dalla forma più strana per una serie di foto, nel sfruttare un mazzo di fiori abbandonati da qualcuno, nel viaggiare soli per un reportage, nel capire l’uso delle luci artificiali nei giorni di pioggia.

Ci sono giorni, come oggi, in cui la creatività bussa forte e non mi resta che darle ascolto ed esprimerla come posso.
Ci provo.

One thought on “Espressiva

  1. Dal mio punto di vista, tentare di primeggiare con altre persone per cercare di essere migliore di tutti non è una cosa molto saggia, anche perché a forza di scimmiottare gli stili altrui per poi superarli si perde il proprio. E anche nella fotografia, come in tutti gli altri mestieri, non si finisce mai di imparare.

    Liked by 1 person

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s